I Fondi Interprofessionali 2023

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Un’opportunità di crescita concreta e gratuita, accedi alla formazione continua per sostenere la qualificazione della tua impresa.
Riassunto

Cosa sono i Fondi Interprofessionali

I fondi interprofessionali (388/2000) sono il principale strumento di finanziamento per la formazione continua a disposizione delle imprese italiane.

I fondi interprofessionali sono associazioni che vengono sostenute dalle principali organizzazioni sindacali, sono stati istituiti con il fine di finanziare attività di formazione adatte ai fabbisogni delle aziende e dei lavoratori occupati.
Essi vengono alimentati da un versamento del 0,30% delle retribuzioni soggette all’obbligo contributivo INPS (845/1978).

Come aderire ai Fondi Interprofessionali

Per le aziende Italiane è possibile aderire gratuitamente ad uno dei fondi attivi, con la possibilità di cambiare fondo o rinunciare all’adesione in qualsiasi momento.

Il modo più semplice per aderire ad un Fondo è affidandosi a service esterni specializzati, noi di Obiettivo Formazione offriamo un servizio di consulenza e di sostegno in ogni fase, dall’inizio (scelta del fondo più adatto), alla fine (rendicontazione e certificazione del processo formativo).

I Fondi Interprofessionali attualmente attivi

  • Fapi – Fondo formazione piccole medie imprese
  • Fba – Fondo Banche Assicurazioni
  • FonARCom
  • Fon.Coop
  • FondArtigianato
  • Fond.E.R. – Fondo Enti Religiosi
  • Fondimpresa
  • Fondir
  • Fondirigenti
  • FondItalia – Fondo Formazione Italia
  • Fondo conoscenza
  • Fondo Dirigenti PMI (in liquidazione)
  • Fondolavoro
  • Fondoprofessioni
  • Fonservizi – Fondo formazione servizi pubblici industriali
  • Fonter
  • For.agri
  • FormAzienda
  • For.Te.
Flusso dei fondi interprofessionali

Come scegliere il Fondo Interprofessionale perfetto

Quando si tratta di scegliere il Fondo Interprofessionale più adatto alle necessità della tua impresa, è importante considerare diversi fattori. In primo luogo, bisogna valutare le dimensioni dell’azienda, poiché le esigenze di una piccola impresa potrebbero essere diverse da quelle di una grande azienda. 

Inoltre, è fondamentale tenere conto dell’inquadramento dei dipendenti, perché le categorie lavorative possono richiedere approcci formativi specifici.

Un altro aspetto cruciale è il settore di riferimento e il relativo fabbisogno formativo, ad esempio un’impresa nel settore tecnologico potrebbe avere esigenze diverse da un’impresa nel settore manifatturiero.

Infine, è importante considerare le formule contrattuali utilizzate, come l’apprendistato o i contratti a tempo determinato o indeterminato.

Tutti questi elementi possono influenzare la scelta del Fondo Interprofessionale più appropriato per garantire una formazione efficace e mirata ai dipendenti dell’impresa.

Perché scegliere noi

Noi di Obiettivo Formazione durante il processo ci prendiamo carico di tutto l’aspetto burocratico: dalla stipulazione della pratica, presentazione della domanda, definizione del progetto formativo (inclusa la fornitura delle docenze), gestione del finanziamento e rendicontazione.
Sosteniamo con professionalità ed esperienza l’azienda nella ricerca delle migliori opportunità di crescita e qualificazione.

Vuoi richiedere maggiori informazioni?

Lascia i tuoi dati e un nostro esperto ti contatterà presto